I Jalisse vincitori morali del Programma Tv “Ora o mai più” di Rai 1

I Jalisse vincitori morali del Programma Tv “Ora o mai più” di Rai I Jalisse, vincitori della 47ma edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo (anno 1997) con la popolarissima “Fiumi di parole” e successivamente inviati all’Eurovision Song Contest dove si sono classificati al quarto posto non hanno mai smesso di fare musica e concerti, soprattutto all’estero. Importanti sono state le loro collaborazioni artistiche in questo arco di tempo, a partire da un progetto sulla musica, intesa come “Linguaggio universale” con l’autorevole firma della Professoressa Rita Levi Montalcini; l’incontro con il poeta italo iracheno Younis Tawfik che ha svelato il significato del nome Jalisse in lingua araba (“Ti accogliamo nella nostra casa ad ascoltare la nostra musica”); con la Fondazione Mike Bongiorno, Fabio e Alessandra hanno portato la musica all’interno delle carceri di San Vittore a Milano e Rebibbia a Roma e da questa esperienza è nato il brano “E se torna la voce” lo scritto con il maestro Maurizio Fabrizio e Silvano Tognetti.

Altre idee e progetti sono stati indirizzati al mondo della Scuola con il progetto “Cantautori nelle scuole”, supportati e sostenuti da grandi firme quali il maestro Peppe Vessicchio, Elisa, I Sonhora, Nicola Savino, i quali hanno accordato menzioni di incoraggiamento e sostegno alla creatività per le giovani generazioni. A tal proposito i Jalisse hanno costituito un’Associazione culturale, Crescere Creativi, riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca (Miur).

Oggi i Jalisse sono ideatori e promotori del progetto radiofonico internazionale Localitour d’autore e London Calling in collaborazione con Massimo Gava per Dante Mag che dà voce agli artisti indipendenti.

La nuova produzione discografica dei Jalisse è in collaborazione con il produttore e arrangiatore Gianni Errera (One Music Recording): il primo prodotto, presentato fuori concorso al Festival del Cinema di Cannes, è il brano-colonna sonora del film “Niente di serio” del regista Laszlo Barbo, interpretato da Claudia Cardinale, Gianmarco Tognazzi e Nunzia Schiano.

Nella vita privata, Alessandra e Fabio sono genitori di due ragazze: Aurora (11 anni) che frequenta la scuola primaria e Angelica (17 anni), attualmente impegnata in un progetto internazionale con Intercultura in Paraguay.

«Il senso della famiglia e la costruzione dei solidi valori – hanno detto Alessandra e Fabio – ci accompagna già dal primo giorno in cui ci siamo incontrati: è stato amore a prima vista. Alessandra avrebbe voluto dare il nome di Jalissa alla nostra prima figlia. In questi anni di solidità famigliare e di affetti, la forza della famiglia è stata l’energia vera che ci ha dato la carica per darci sempre nuovi obiettivi”».

Alessandra e Fabio si presentano carichi di entusiasmo a “Ora o mai più” con il desiderio di far conoscere agli italiani chi sono realmente sul palco e nella vita.